ECOMMERCE N°1 SUI VINI DELLA SARDEGNA

Il passato della Sardegna in "Sa pintadera"

Alcuni confondono "Sa pintadera" con il bottone sardo o meglio "Sa buttonera" uno degli strumenti rappresentativi della cultura orafa della Sardegna.

"Sa buttonera" è uno dei gioielli più fortemente intrisi di significati beneauguranti, direttamente derivanti da vecchi miti e leggende sarde.

La sua forma riproduce quella di un seno materno con un chiaro riferimento alla fertilità e, sebbene esistano vari modelli in base ai luoghi di origine.

La pintadera fatta di argilla cotta e impressa di segni geometrici, per anni è stata descritta da alcuni archeologi come uno stampo decorativo per il pane.

Oggi alcuni studiosi immaginano un passato diverso, descrivendo la pintadera come un elemento eccezionalmente preciso per calcolare il tempo, un vero e proprio Calendario Nuragico.

Alcuni la conoscono infatti come "S' arroda de Tempu", la ruota del tempo che contiene il segreto dell'alternarsi del giorno e della notte.

Quello che è certo è che la pintadera il tempo lo segnava per davvero.

Pensate che ancora oggi quest’ oggetto tanto antico è presente nelle cucine di alcune massaie, utile anche per decorare il pane e per marchiare di buoni auspici i dolci tradizionali.

Alcuni produttori sardi hanno deciso di raffigurare "Sa pintadera" nelle etichette dei lori vini, simbolo di buon auspicio.

 

Clicca su link per vedere come le Tenute Villa Lauras hanno rappresentato questo antico strumento sulle loro etichette:

https://vineja.it/collections/tenute-villa-lauras

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati