Collezione: Sella&Mosca

La Cantina Sella&Mosca venne fondata più di 120 anni fa,  nel 1899, da due avventurosi piemontesi, l’ingegner Erminio Sella e l’avvocato Edgardo Mosca.

I due guardarono con occhi nuovi la natura incolta, si innamorarono di lei e con lei crearono la Cantina Sella&Mosca.

Nel 1899 iniziò la bonifica che ha portato questa terra ad accogliere la bellezza delle viti, i profumi e i colori dell’uva. Decenni di lavoro per liberare i suoli dalla roccia e dare loro una nuova vita.

Conta oggi 550 ettari vitati e produce un'ampia gamma di vini, come l'Alghero Torbato, il Vermentino di Gallura DOCG, il Carignano del Sulcis DOC, Il Cannonau di Sardegna DOC, l'Alghero DOC da uve Cabernet-Sauvignon, Sauvignon, Cannonau di Sardegna, Carignano del Sulcis e Monica di Sardegna DOC.

 Il complesso ospita numerose strutture aperte al pubblico, come le cantine storiche, costruite nel 1903, l'enoteca e il museo, diviso nella sezione aziendale e in quella archeologica legata alla Necropoli di Anghelu Ruju, scoperta negli stessi anni nell'area della neonata azienda, e da cui prende nome uno dei vini prodotti.

Il marchio della Sella&Mosca è una riproduzione stilizzata di un bassorilievo dell' antico regno efiziano presente nella mastaba di Mereruka, visir del Faraone Teti, presso Saqqaara, che rappresenta cinque uomini intenti alla spremitura dell'uva con due lunghi bastoni, perché il succo attraversi il tessuto cadendo nella giara sottostante