Mai sentito parlare del Monica?

Il Monica è uno dei vitigni più antichi e più coltivati in Sardegna, l'unica regione d'Italia in cui si trova.

Insieme al Cannonau ,questo vitigno a bacca rossa è uno dei più rappresentativi dell’intera viticoltura sarda e viene principalmente coltivato nella zona sud occidentale dell'isola, in particolare nel Campidano, e nella parte centrale.

Ma tutta la Sardegna è coinvolta nella coltivazione e nella produzione, quindi si va dalla zona pianeggiante e argillosa della provincia di Cagliari a quella granitica di origine vulcanica della parte centrale, entrambe caratterizzate da scarsa piovosità.

Il Vitigno "Monica" è quindi presente  in tutto il territorio sardo e dà vita a due diverse DOCMonica di Sardegna e Cagliari Monica.

In uvaggio con il Bovale sardo e il Cannonau partecipa invece alla Doc Mandrolisai.

Ecco le caratteristiche delle due denominazioni di questo antico vitigno:

  • Il Monica di Sardegna Doc si presenta alla vista di colore rosso rubino chiaro e brillante, tendente all’amaranto con l’invecchiamento, al naso è intenso e gradevole, vinoso, fragrante con sentori di mora e note di mandorla, mentre al palato rivela una buona sapidità, è giustamente tannico, caldo, di corpo e morbido.
  • Il Monica di Cagliari ha un colore rosso rubino tenue, tendente all’arancione con l’invecchiamento, al naso è intenso, etereo, fragrante, floreale, al palato è secco o amabile, poco tannico, di buona sapidità e morbidezza.

Interessante e incentivante sia per il rapporto qualità-prezzo con cui solitamente è proposto sia per chi è incuriosito dal provare un varietale tipico della Sardegna.

Ti abbiamo incuriosito?

 

Scopri qui la collezione Monica di Sardegna di Vineja:

https://vineja.it/collections/monica-di-sardegna

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati